Ado

Brandimarte

ha diffuso una serie di scritte e di frammenti di sculture, con l’obiettivo di puntare lo sguardo dello spettatore sul patrimonio culturale spesso dimenticato, nello spazio urbano di Ascoli Piceno.

1/3